Facebook

CARRELLO

Mancano {{remaingForFreeShipping|currency}} per ottenere le spese di spedizione Gratis
{{item.name}}
{{item.total|currency}}

Totale {{totalAmount|currency}}

Non hai ancora nessun articolo nel carrello.

Tùrbìne

di Federico Maderno (Autore)

Cosa sarebbe la Vita, se non sapessimo cogliere, sotto il velame dell’apparenza, del quotidiano, gli aspetti magici, le pulsazioni di un motore occulto che muove il Mondo? “Tùrbìne” quattro racconti, ma sarebbe meglio dire quattro brevi romanzi fantastici. DRESDA: “È vero che l’esercito nazista avrebbe potuto utilizzare armi terribili, così efficaci da ribaltare le sorti del conflitto? Può essere che qualcuno abbia salvato, con il suo senso morale, la Storia del Mondo” IL FRUTTO DI BALANOS: “Un museo originale, groviglio di scale che formano un labirinto di rampe e ballatoi. Cosa succede, la notte, in quella specialissima galleria, quando viene esposta la leggendaria collezione Gessonier?” NELL’ABISSO DEL CRISTALLO: “Una famiglia di maestri vetrai. Qualcosa torna dal passato, facendo rivivere i fasti dell’irraggiungibile nonno Ermes. La magia e i colori dell’arte del vetro rischiano di generare inattese mostruosità?” STORIA INCREDIBILE DEL DOTTOR H. MAGBUDE: “Londra, anno 1887. Cosa cerca quel misterioso scienziato tra i vicoli luridi e la gente disperata dell’East End? Perché è così generoso con le persone che avvicina nel suo inquietante laboratorio?” 476 pagine da leggere d’un fiato. "Tùrbìne" si è classificato tra i 10 finalisti del Concorso "La luna e la spada 2019" e ha vinto una menzione di merito al "Premio Letterario internazionele Lago Gerundo 2021" sezione "Racconto".

Informazioni editoriali

  • Titolo Tùrbìne
  • Autore Federico Maderno
  • Data di uscita 2019
  • Editore Youcanprint
  • Pagine 476
  • ISBN 9788831627665

Recensioni clienti

5 su 5 stelle sulla base di 1 Recensioni
Da Amelia Belloni Sonzogni il 04 set 2021
Pubblicazione cartacea

Confesso: mi sono persa nei meandri della Galleria Ponselliviana che il protagonista Corrimano, invece, conosce a menadito e percorre ad occhi chiusi, salvo poi imbattersi in rifrazioni di luce da far tremare i polsi anche al più scettico miscredente. Ho però il ragionevole dubbio che proprio lo sperdimento durante la lettura sia lo scopo dell’autore. E la vicenda de Il frutto di Balanos è, tra i quattro romanzi brevi radunati in questo libro, quello che mi ha coinvolta di meno! Gli altri mi hanno letteralmente tenuta incollata alla pagina in attesa dello svelamento del mistero. Nelle immagini suscitate dalla lettura, Dresda mi ha ricordato un film drammatico bellissimo di Rossellini, Germania anno zero. Nell’abisso del cristallo è quello che ho preferito: un’antica dimora, vicende di una famiglia, eredi di tempre differenti, l’artigianalità artistica del vetro e il mistero che fa turbinare i pensieri. La storia incredibile del dottor H. Magbude anticipa invece nello stile, nell’ambientazione e – ancora – nel mistero i colori e le trame del successivo lavoro di Federico Maderno di cui ho già detto (Abigail). Tùrbìne è meritatamente nella rosa dei finalisti del Premio Lago Gerundo.

Cartaceo EUR {{current_price.toFixed(2)}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}} Risparmi EUR {{saved_amount}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}}
EUR {{current_price.toFixed(2)}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}} Risparmi EUR {{saved_amount}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}}
Link per acquisto audible non disponibile