Tu mi perseguiti, ora basta di Giorgio Alberto Crotti
 
Valuta questo libro:
Informazioni editoriali {DATI}
  • Titolo: Tu mi perseguiti, ora basta
  • Autore: Giorgio Alberto Crotti
  • Data di uscita: 2016
  • Editore: Youcanprint
  • DRM: Assente
  • ISBN: 9788893328784
{DATI_FINE}
EBOOK
€6,99 Aggiungi al carrello
Disponibilità immediata.
{DESC} Questo è un testo di apologetica cattolica. Il titolo riporta la frase rivolta a Bruno Cornacchiola - un ateo mangiapreti che voleva assassinare il papa - dalla Madonna nell’apparizione delle Tre Fontane del 1947. Le parole della Vergine sono un forte e pressante invito per tutti a soffermarsi sulle domande fondamentali dell'esistenza. L’autore si rivolge ai cattolici adulti, caldi, tiepidi, freddi e agli agnostici senza pregiudizi - come dice il sottotitolo – invitando i primi ad approfondire e verificare la propria fede e i secondi a confrontarsi con la proposta cristiana per prendere una posizione chiara e consapevole. Infatti il rifiuto del cristianesimo e della Chiesa Cattolica spesso è dovuto a pregiudizi mai verificati fino in fondo. Questo lavoro è proposto visitando le opere degli apologeti cattolici più importanti.
 
Questo libro ha ottenuto N. 1 recensioni dai nostri lettori
Giorgio Alberto Crotti - marzo 16, 2016


dalla pagina fecebook di ANTONIO MARGHERITI MASTINO https://www.facebook.com/margheritimastino/

Qualche giorno fa ho ricevuto in omaggio dall'autore, Giorgio Alberto Crotti, che mi aveva avvisato via mail e che io non conoscevo, un volume da lui curato: con levitas, ironia, allegria inaudita direi, anche quando - spesso - cura belle antologie apocalittiche, ben selezionate e documentate, una vera raccolta agghiacciante delle migliori e dunque peggiori profezie del secolo, dell'ultimo secolo e mezzo per la verità. Lo fa con serietà ma riesce a non ottenebrare il cuore, una rassegnata allegrezza finisce a prendere anche te. Anche se c'è poco da stare allegri.

Come mai questa reazione?, mi chiedevo. Ma perché in fondo l'autore ha la pace del convertito, di chi ha trovato la risposta a molte domande, e non si allarma più di tanto: sa che Dio vede e provvede e e anche nella tempesta non ti fa mancare l'arca della salvezza. Ecco: è un libro tragico per la selezione degli argomenti, ma è pieno di speranza cristiana nel suo sottofondo "leggero", e del resto prende a piene mani da autori certificati come Messori, marito e moglie.

Certo è che Crotti sa scrivere.

C'è di tutto di più all'interno, un intero bazar sovra e preternaturale, non solo per le profezie ma per tutto lo scibile sacro d'attualità sulla chiesa: dalla Valtorta alla Simma a Cornacchiola delle Tre Fontane. C'è anche il diavolo ovviamente.

Peccato solo per la grafica interna, che lascia un po' a desiderare ma non ci si può aspettare di meglio per un libro autoprodotto.

...è un libro che caldamente consiglio, specie a quelli che reputano di non avere una formazione intellettuale tale da reggere letture meno "leggere".

Fonte iltimone.org

Antonio Margheriti Mastino, nato nel Salento, si è laureato alla Sapienza di Roma, città dove vive gran parte dell’anno.Già fin dall’adolescenza militante e attivista del PDS-DS e dell’Ulivo, ha alle spalle una lunga vicenda di cattolico “liberal”. Ha imparato a scrivere leggendo Giorgio Bocca, ha imparato a credere leggendo Joseph Ratzinger, ha imparato a pensare leggendo Vittorio Messori. A venti anni fece la sua prima breve esperienza di “giornalista” al settimanale L’Espresso.Studioso di storia della Chiesa, specialmente per quel che concerne la morte dei papi, il papato, il clero, il monachesimo, la santità. E ancora studioso di storia del costume, e specialmente: storia delle morte e delle ritualità funebri; storia dell’igiene, della medicina, della teratologia e tanatologia; ha poi particolarmente approfondito la storia dell’alimentazione. E la storia politico-istituzionale italiana.Si interessa inoltre di cinematografia e di attualità religiosa.Interessi e studi tutti finalizzati alla sana apologetica cattolica. Del resto è meglio noto come fondatore del sito di approfondimento e attualità cattolica Papalepapale.com, che dirige e che è diventato un frequentatissimo controverso punto di riferimento per il popolo cattolico (e non) online.Ha una rubrica di critica cattolica su Qelsi Quotidiano, intitolata “L’Osservatore Romanesco”; gestisce un’ulteriore rubrica, “FestinaLente”, su L’Editoriale, rivista cattolica del Principato di Monaco.


Scrivi una recensione
Si deve essere connessi al sito per poter inserire una recensione. Registratevi se non avete ancora un account.

busy
 

Utilizziamo i cookie per garantirti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più