Bisogno di aiuto ?

esperto
Contattaci utilizzando la chat online in basso a destra o consulta le Domande più frequenti

Banner
Da Bab El Mandeb a Lampedusa (per qualche banana in più) di Michele Testa
 
Valuta questo libro:
Informazioni editoriali {DATI}
  • Titolo: Da Bab El Mandeb a Lampedusa (per qualche banana in più)
  • Autore: Michele Testa
  • Data di uscita: 2017
  • Editore: Youcanprint
  • DRM: Assente
  • ISBN: 9788892687196
{DATI_FINE}
EBOOK
€4,99 Aggiungi al carrello
Disponibilità immediata.
{DESC} L'autore ha lavorato in diversi paesi in Africa, in America, in Asia ed Europa registrando comportamenti, estetismi e aspetti culturali per riassumerli nel libro senza vanità letterarie per riportare opinioni scaturite sul campo e condividerle con persone che non hanno avuto occasioni di appurare argomenti di attualità come : l'immigrazione, il razzismo e '' la pelle straniera ''. Le considerazioni sono interpretate in analisi dai contenuti concreti e si narrano anche cinque aneddoti a prima vista distanti dai temi del testo ma in realtà associati all'atmosfera che le analisi infondono. Nell'opera si vaglia anche la condizione dei figli di stranieri nati in Italia a cui viene reso controverso il diritto ed essere cittadini per diritto di suolo. Nel testo si ricorda la suddivisione dei territori in medio oriente per decisioni prese dalle potenze europee nel 1916, ignorando la struttura etnico - religiosa dei popoli di quei luoghi: risoluzioni che hanno causato le situazioni incerte odierne. Nel libro si valutano possibili soluzioni per controllare il Mediterraneo solcato dai gommoni degli immigrati per limitarne lo sbarco clandestino in Italia, ed anche l'alternativa politica di aiutare gli africani ridando loro dignità per uno sviluppo afro – europeo imprescindibile. ''
 
Questo libro ha ottenuto N. 1 recensioni dai nostri lettori
Michele Testa - ottobre 12, 2017
L’autore ha lavorato in diversi paesi in Africa , in America, in Asia ed Europa catalogando comportamenti , estetismi e aspetti culturali riassumendoli nel libro per rendere opinioni generate sul campo e condividerle con persone che non hanno verificato circostanze meglio ravvicinate per accertare percezioni di attualità come : l’immigrazione, il razzismo e ‘’ la pelle straniera. Le considerazioni sono chiarite con contenuti reali che vengono lasciati valutare al lettore secondo il proprio criterio e indole . Il quale potrà concretizzare le analisi seguendo un filo conduttore di sua preferenza e tenore nel ricavare deduzioni svincolate tra loro ma connesse nel biasimo del pregiudizio ricorrente. Si raccontano anche cinque aneddoti apparentemente distanti dai temi del testo ma in realtà iscritti nell’atmosfera che le analisi infondono. Nell’opera si vaglia la condizione dei figli di stranieri nati in Italia a cui viene reso controverso il diritto di essere cittadini per diritto di suolo. Nel testo si ricorda il frazionamento dei territori in medio oriente per decisioni prese dalle potenze europee nel 1916, ignorando la struttura etnico - religiosa dei popoli di quei luoghi con deliberazioni che hanno causato le situazioni sospese contemporanee. Si valutano inoltre possibili soluzioni per controllare il Mediterraneo solcato dai gommoni degli immigrati per limitarne lo sbarco clandestino in Italia , ed anche l’alternativa politica di aiutare gli africani riconsegnando e riconoscendo loro la dignità per uno sviluppo afro – europeo imprescindibile.

Scrivi una recensione
Si deve essere connessi al sito per poter inserire una recensione. Registratevi se non avete ancora un account.

busy
 

Utilizziamo i cookie per garantirti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più