Facebook

CARRELLO

{{item.name}}
{{item.total|currency}}

Totale {{totalAmount|currency}}

Non hai ancora nessun articolo nel carrello.

Ubi Mytistraton fuit, Mistretta manet

di Filippo Giordano, Mariano Bascì, Enzo Mancuso (Autore)

Da oltre un secolo a questa parte l'opinione di storici e archeologi diverge sulla effettiva ubicazione di Mytistraton che, trovandosi occupata dai Cartaginesi, nei primi anni della guerra punica resistette oltre sette mesi all'assedio dell'esercito romano e che quando nel 258 avanti Cristo, a seguito dell'abbandono della postazione da parte dei Cartaginesi, si arrese venne incendiata dagli assalitori che fecero 5 mila prigionieri per venderli come schiavi. Gli storici Tito Livio, Polibio, Diodoro Siculo, narrando gli eventi, descrissero genericamente Mytistraton come piccola città dell'interno della Sicilia. Mettendo insieme i vari tasselli storici, letterari, e archeologici successivi, questo libro ricompone un mosaico che mette in risalto la unicità di ubicazione delle antiche Mytistraton e Amestratos con la odierna Mistretta, sfatando illazioni che nel tempo intercorso le avevano dislocate in molteplici, lontane aree del vasto hinterland della regione siciliana.

Informazioni editoriali

  • Titolo Ubi Mytistraton fuit, Mistretta manet
  • Autore Filippo Giordano, Mariano Bascì, Enzo Mancuso
  • Data di uscita 2018
  • Editore Youcanprint
  • Pagine 116
  • ISBN 9788827832356

Recensioni clienti

5 su 5 stelle sulla base di 2 Recensioni
Da Pina Sutera il 22 mar 2021
Pubblicazione cartacea

Non sono soltanto le ragioni del cuore a sostenere una tesi che, da molto tempo, vede divisi studiosi ed esperti ma è una ricerca minuziosa, attenta e intuitiva, logica e metodica. Una ricerca certosina, un filo di ragionamento e deduzione logica che compongono un quadro come puzzle, fatto di piccoli tasselli intersecati e incastrati fra loro, inseriti nella loro giusta postazione, con "attenta attenzione" alle sfumature cromatiche, ai piccoli particolari, compongono un passaggio della storia remota di Mistretta-Amastra-Mitistratum. Un'ipotesi più che realista, ridà alla storia locale e ad una città "antichissima e gloriosa", l'onore che i secoli, le noncuranze, le ignoranze e le disattenzioni, assieme a qualche esperto, hanno attribuito ad altri. Uno studio minuzioso, attento e certosino dicevamo, fatto da occhi freschi e nuovi (e non solo innamorati della patria del cuore). Ciò che sfugge ai "grandi", molto spesso, balza agli occhi vergini e privi di sovrastrutture dei piccoli che sanno cogliere aspetti e collegamenti che a "occhi inquadrati" sfuggono. Del resto, la storia insegna, molte grandi e piccole scoperte nascono ad opera di chi sa guardare cose, fatti e avvenimenti, da altre angolazioni.

Da Sebastiano Lo Iacono il 22 mar 2021
Pubblicazione cartacea

http://www.mistretta.eu/PDF 2/Ubi Mytistraton fuit.pdf La mia recensione al libro la si può leggere al link di cui sopra.

Cartaceo EUR {{current_price.toFixed(2)}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}} Risparmi EUR {{saved_amount}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}}
EUR {{current_price.toFixed(2)}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}} Risparmi EUR {{saved_amount}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}}
Link per acquisto audible non disponibile