Facebook

CARRELLO

Mancano {{remaingForFreeShipping|currency}} per ottenere le spese di spedizione Gratis

Totale {{totalAmount|currency}}

Non hai ancora nessun articolo nel carrello.
Sistema di gestione per la qualità per la verifica dei progetti pubblici a valere sul PNRR

Sistema di gestione per la qualità per la verifica dei progetti pubblici a valere sul PNRR

Come implementare un sistema per la qualità dell'ufficio tecnico e verificare i progetti di opera pubblica fino a venti milioni di euro

di Rodolfo Sabelli (Autore)


La normativa dei lavori pubblici è particolarmente complessa e variegata. Dopo circa un trentennio dalla prima riforma organica introdotta con la legge 109/94 (la cosiddetta Legge Merloni, che prende il nome da Francesco Merloni, all'epoca ministro ai Lavori pubblici) relativa ai soli lavori pubblici che fu fortemente voluta dal Parlamento a seguito del drammatico periodo di tangentopoli, il D.lgs. 163/2006 l'ha sostituita introducendo una normativa organica includendo anche le procedure per gli appalti di servizi e forniture. In seguito all'entrata in vigore nel 2016 del D.lgs. 50, codice degli appalti pubblici attualmente vigente, che ha a sua volta ha sostituito la previgente normativa, stiamo ancora aspettando un ripensamento delle norme da parte del legislatore nazionale che annuncia in continuazione la necessità di adottare un quadro normativo più semplice e di maggiore certezza per gli attori del settore, operatori economici e stazioni appaltanti e i loro funzionari e dirigenti. In ogni caso, con le dovute differenze e distinguo, in questo trentennio si sono consolidati procedimenti a tutela della qualità dell'opera pubblica a partire fin nella fase della progettazione. In particolare, in ogni livello di progettazione è necessario verificare il progetto al fine di consentire al RUP di poterlo validare prima dell'indizione della procedura di gara. Quella della verifica preventiva della progettazione è un'attività oltremodo complessa e il legislatore ha stabilito una serie di barriere al personale che può svolgerlo e ha disciplinato l'attività intorno a tre pilastri: l'importo dell'opera pubblica da verificare, un limite invalicabile dato dalla soglia europea degli appalti ordinari di lavori che viene stabilita ogni anno dalla UE e, infine, la natura dei progettisti, se interni o esterni alla stazione appaltante. Con l'approvazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza si è aperta una fase, importante per il nostro Paese, che costituisce una grande opportunità per gli enti locali: comuni e province. È forse dopo il boom degli anni '60 l'unica altra grande occasione che abbiamo e dobbiamo essere protagonisti di questo cambiamento mettendo a disposizione le competenze conquistate per migliorare i processi della pubblica amministrazione. Costituire l'Ufficio tecnico della stazione appaltante, e la documentazione componente il "Sistema interno di controllo dell'ufficio tecnico della stazione appaltante" che implementa, formalizza e dettaglia le procedure necessarie a garantire standard omogenei nella verifica dei progetti di opera pubblica da effettuarsi ai sensi dell'art. 26 del D.lgs. 50/2016, in definitiva, snellire e semplificare il processo di verifica per pervenire alla validazione del progetto dell'opera pubblica, dando certezza dei costi e dei tempi necessari a svolgerlo, può essere un aiuto concreto per conseguire gli obiettivi del PNRR ed è questo lo scopo di questo libro.

Autore

Rodolfo Sabelli
Rodolfo Sabelli
3 pubblicazioni Visita la pagina Autore

Informazioni editoriali

Data di uscita
Data di uscita
2022
Editore
Editore
Youcanprint
Pagine
Pagine
36
ISBN
ISBN
9791221432626

Recensioni clienti

0 su 5 stelle sulla base di 0 Recensioni
ePub EUR {{current_price.toFixed(2)}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}} Risparmi EUR {{saved_amount}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}}
EUR {{current_price.toFixed(2)}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}} Risparmi EUR {{saved_amount}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}}
Link per acquisto audible non disponibile
Youcanprint, la piattaforma italiana di Self-publishing

Youcanprint è la prima
piattaforma Italiana di self-publishing.

Youcanprint è da 5 anni consecutivi la prima piattaforma Italiana di self-publishing secondo l'Associazione Italiana Editori.

Dati AIE 2022 (Associazione Italiana Editori)