Facebook

CARRELLO

Mancano {{remaingForFreeShipping|currency}} per ottenere le spese di spedizione Gratis

Totale {{totalAmount|currency}}

Non hai ancora nessun articolo nel carrello.
I braccialetti della speranza

Recensioni

I braccialetti della speranza

di Luigi Dinardo (Autore)
4 su 5 stelle sulla base di 1 Recensioni
Da elisa vangelisti il 22 mar 2021
Pubblicazione cartacea

Non leggo spesso romanzi di questo genere, perché mi fanno stare male, quindi è sicuramente un outsider, per me. Conosco l’autore ed ero curiosa, ma questo non vuol dire che non sarò sincera nel fare il mio commento. Lo stile di Luigi mi piace (già lo sapevo): è semplice e diretto, scorre molto bene. La trama all’inizio mi ha un po’ annoiata, nel senso che racconta della malattia di Ivan (così si chiama il protagonista) e del suo percorso durante la malattia. Perdono qualche imprecisione perché essendo un indipendente ha fatto tutto da solo e questo gli fa onore. Dicevo, che fino a circa metà romanzo ho letto senza particolare coinvolgimento, seppure a volte mi sono imbattuta in frasi che mi hanno lasciata a bocca aperta per la loro profondità. Poi, proseguendo, ci siamo come agganciati. E il classico “non riesco a smettere di leggere” si è magicamente attuato. Tutto questo è forse spiegato nel fatto che le condizioni di Ivan peggiorano. A dire il vero quasi tutto attorno a lui peggiora. Ergo, le emozioni in ballo si fanno più spesse, più dense, più totalizzanti e questo Luigi lo ha trasmesso molto bene. Non mi intendo di malattie così gravi e non so se abbia peccato in qualche spiegazione, ma sono certa di aver pensato più volte: come fa a sembrare così vero? Sembra che sappia esattamente quello che sta raccontando. È vero, chi scrive deve per forza avere molta fantasia e anche empatia. Deve documentarsi, basarsi sull’esperienza propria o altrui… ma in ogni caso non credo proprio che sia un’esperienza personale (anche se so che in famiglia almeno una persona, al momento in cui lo ha scritto, ha avuto una brutta malattia), quindi mi complimento con tutto il cuore. Cuore che ha battuto sempre più forte, man mano che quello di Ivan e dei suoi amici rallentava sempre di più. A un certo punto il paranormale ha fatto capolino nella trama, senza che questo l’abbia stravolta e ci stava pure bene. Di tanto in tanto ho riso, per i commenti amari di Ivan. Mi sono arrabbiata per come trattava i suoi parenti, ma era tutto giustificato e sensato. Fantastico il finale. Non assegno punteggio pieno perchè – dicevo – la trama non è delle mie preferite, ma è un romanzo davvero da leggere.

I Clienti hanno comprato anche

Youcanprint, la piattaforma italiana di Self-publishing

Youcanprint è la prima
piattaforma Italiana di self-publishing.

Youcanprint è da 5 anni consecutivi la prima piattaforma Italiana di self-publishing secondo l'Associazione Italiana Editori.

Dati AIE 2022 (Associazione Italiana Editori)