Facebook

CARRELLO

Mancano {{remaingForFreeShipping|currency}} per ottenere le spese di spedizione Gratis

Totale {{totalAmount|currency}}

Non hai ancora nessun articolo nel carrello.
Quando un Angelo si perde

Quando un Angelo si perde

di Fabrizio Melina (Autore)

Una fiaba un lungo viaggio per ricordare chi, purtroppo, non è più tra noi. Un sogno, un desiderio di trovarci a camminare sulle nuvole correndo tra Cirri, Cirrocumuli e Altostrati sommersi da migliaia di stelle e da girasoli che, rivolti verso la luce, non abbassano il capo ma si ergono fieri verso il sole. Ci sono momenti nella vita in cui qualcuno ti manca così tanto che vorresti tirarlo fuori dai tuoi sogni per abbracciarlo davvero. Mancanza che gela il nostro vivere, ricordi indelebili impressi nella mente dove l'amore rimane solo ed unico sentimento, senza sguardi, senza parole, senza un abbraccio, un sorriso. Coloro che ci hanno lasciati non sono degli assenti, sono solo degli invisibili: tengono i loro occhi pieni di gloria puntati nei nostri pieni di lacrime.

Informazioni editoriali

Data di uscita
2019
Editore
Youcanprint
Pagine
124
ISBN
9788831636490

Recensioni clienti

5 su 5 stelle sulla base di 3 Recensioni
Da melina fabrizio il 22 mar 2021
Pubblicazione cartacea

Fabrizio Melina Fabrizio Melina A fairy tale, a long journey to remember those who, unfortunately, are no longer among us. A dream, a desire to find ourselves walking on the clouds running among cirrhosis, cirrhosis and highsts submerged by thousands of stars and sunflowers that, facing the light, do not lower their heads but stand proud towards the sun. There are times in life when you miss someone so much that you want to get him out of your dreams to really embrace him. Lack that freezes our life, indelible memories imprinted in the mind where love remains only and unique feeling, without looks, without words, without a hug, a smile. Those who have left us are not absent, they are only invisible: they keep their eyes full of glory pointed at our tears.

Da melina fabrizio il 22 mar 2021
Pubblicazione cartacea

Recensione di MONICA PREVIATO “Quando un angelo si perde” è un piccolo grande scrigno di emozioni, sensazioni, riflessioni da leggere e soprattutto rileggere perché ogni lettura rivela sfumature e dettagli nuovi. E’ la storia di Fabrizio, delle sue passioni, del suo modo di vedere il mondo ma anche la storia di un profondo dolore raccontata con infinita dolcezza, con la lievità di una carezza, con il pudore di chi sa che i grandi dolori della vita non passano mai, si impara solo a trovare per loro, un posto speciale nel cuore. Sebastiano, Seba per familiari e amici, l'angelo che non è riuscito, nonostante l’amore e l’amicizia di cui era circondato, a resistere alle intemperie della vita, ha tentato, ha cercato ma alla fine il richiamo di altri angeli è stato più forte e così, in un giorno di festa, ha deciso che l'azzurro era meglio del grigio. È una storia intima, che porta alla luce la sofferenza di chi Seba lo ha conosciuto nei suoi pregi e nelle sue fragilità, lo ha apprezzato e amato al punto, forse, di sentirsi in colpa per non aver capito quanto profonda fosse la sua inquietudine, per non essergli stato più vicino, per non esserci stato nel momento peggiore. “Perché non mi hai chiamato?” la domanda che rimbomba nell’anima e che pesa come un macigno perché la risposta non c’è. Ecco allora, forse, il significato delle “considerazioni” con cui si apre il libro “Tutti abbiamo perso qualcosa o qualcuno” in quel “tutti abbiamo perso” c’è l’anima di Fabrizio ma anche l’anima di ciascuno di noi, perché la perdita è una sofferenza che ci accomuna. Ma la sofferenza della perdita diventa anche la molla per aiutarci ad assaporare ogni giorno, ogni attimo come fosse nuovo, per aiutarci ad allontanare da noi cattiveria, rabbia, personalismi che sono solo fonte di acredine che rovinano l’istante che chiamiamo vita. Già questa riflessione, posta all’inizio del libro, è un valore aggiunto inestimabile, da assimilare nell’anima. E si continua sul filo della memoria, sui pomeriggi passati con Sebastiano che non solo è stato amato, Sebastiano è ancora amato e cercato al punto che dopo tanti anni ancora Fabrizio si trova a parlare con lui, ogni giorno alza gli occhi al cielo e lo vede, lo sente sereno tra cirri bianchi e questo, forse, allevia quel dolore profondo mai accettato. Una storia raccontata con la sensibilità del poeta, in punta di piedi per non ferire nessuno, la scelta della fiaba, filo conduttore degli eventi, lo testimonia. La fiaba si sa è racconto per bambini, per accompagnarli nel mondo dei sogni con tranquillità, per lasciarli cullare tra le braccia di Morfeo. Ma in ogni fiaba, molte sono le prove difficili che il protagonista deve superare. Nelle fiabe il lieto fine è certo, almeno così si racconta ai bambini, ma la vita non è una fiaba. Grazie di cuore Monica per la bellissima recensione che hai fatto al mio racconto “ Quando Un Angelo Si Perde “

Cartaceo EUR {{current_price.toFixed(2)}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}} Risparmi EUR {{saved_amount}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}}
Consegna prevista: giovedì 06 ottobre
EUR {{current_price.toFixed(2)}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}} Risparmi EUR {{saved_amount}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}}
Link per acquisto audible non disponibile
Youcanprint è la prima piattaforma Italiana di self-publishing

Youcanprint è la prima
piattaforma Italiana di self-publishing.

Youcanprint è da 5 anni consecutivi la prima piattaforma Italiana di self-publishing secondo l'Associazione Italiana Editori.

Dati AIE 2021 (Associazione Italiana Editori)