Non-fiction per ragazzi

Bisogno di aiuto ?

esperto
Contattaci utilizzando la chat online in basso a destra o consulta le Domande più frequenti

Banner
Vittorini e i fumetti del Politecnico di Annalisa Stancanelli
 
Valuta questo libro:
Informazioni editoriali {DATI}
  • Titolo: Vittorini e i fumetti del Politecnico
  • Autore: Annalisa Stancanelli
  • Data di uscita: 2015
  • Editore: Youcanprint Self-Publishing
  • DRM: Assente
  • ISBN: 9788893069366
{DATI_FINE}
EBOOK
€9,99 Aggiungi al carrello
Disponibilità immediata.
{DESC} La rivista “Linus” nasceva cinquant’anni fa, nel mese di aprile del 1965, con dei padrini d’eccezione. Umberto Eco, infatti, intervista Elio Vittorini e Oreste Del Buono proprio nella prima pagina. In “Linus” numero 1, in particolare, si pubblicano le storie dei Peanuts di Charles M.Schulz, Li’l Abner e Krazy Kat, e un episodio completo di Braccio di Ferro. Popeye, tuttavia, era una vecchia conoscenza proprio di Elio Vittorini che nel lontano 1946 nella rivista “Il Politecnico” aveva inserito delle strip in lingua originale senza didascalie e con i balloon. Era stato l’ intellettuale siracusano ad aprire per primo le porte della cultura ai fumetti sulla rivista “Politecnico” da lui diretta dal 1945 al 1947. Nell’intervista con Eco e Del Buono, Vittorini raccontava della sua passione per i fumetti, conosciuti dall’infanzia con il “Corriere dei piccoli”, e dei suoi tentativi di sottrarli al genere della sottoletteratura presentando su Politecnico “storie a quadretti” di Disney e i comics di Popeye e di Barnaby. Nel saggio l’analisi dei fumetti pubblicati su Politecnico, un approfondimento su Vittorini e i Peanuts e un’ Appendice sulla polemica sui fumetti dalle colonne di Rinascita degli anni 1951-1952.
 
Questo libro ha ottenuto N. 0 recensioni dai nostri lettori

Scrivi una recensione
Si deve essere connessi al sito per poter inserire una recensione. Registratevi se non avete ancora un account.

busy
 

Utilizziamo i cookie per garantirti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più