Facebook

CARRELLO

{{item.name}}
{{item.total|currency}}

Totale {{totalAmount|currency}}

Non hai ancora nessun articolo nel carrello.

Nero Uomo

di Marco Mancinelli (Autore)

Roma, 2015. Matteo Sartori è un consulente informatico freelance che collabora con le agenzie investigative della città.Schivo, poco organizzato e senza un piano per il proprio futuro, inizia ad indagare sulla sparizione di Silvia Ravenna, una giornalista attiva nelle zone di guerra che sta conducendo ricerche su un rapimento dell'ISIS in Libia. Il caso sembra portare ad un vicolo cieco, ma la situazione assume tinte sinistre quando un commando di mercenari fa irruzione in casa sua e inizia a pedinarlo. Costretto dalla situazione, si rivolge al suo vecchio capo, Antony Lovato, un russo con cui è meglio non aver niente a che fare, ma che ha le conoscenze giuste nell'underground cittadino. Aiutato da un hacker abile e criptico e da una donna pericolosa come un serpente velenoso, Matteo rimette insieme i pezzi di una indagine che lo porterà a fare i conti con se stesso e la natura umana, tra cadaveri, sparatorie e tradimenti. La regola in città è sempre la stessa: se chiedi aiuto ai peggiori, il peggio è quello che devi aspettarti.

Informazioni editoriali

  • Titolo Nero Uomo
  • Autore Marco Mancinelli
  • Data di uscita 2016
  • Editore Youcanprint
  • Pagine 360
  • ISBN 9788892604711

Recensioni clienti

5 su 5 stelle sulla base di 1 Recensioni
Da Renato Mite il 22 mar 2021
Pubblicazione cartacea

Marco Mancinelli è abile nelle descrizioni e non si risparmia nelle similitudini. L'autore dimostra ancora una volta tutta la sua verve ironica nei dialoghi, conditi anche con irriverenza. L'azione è in dose massiccia ma ben mescolata con il resto. La trama è ben progettata, quindi non mancherà di sorprendervi anche se ho notato un paio di incongruenze, ovvero i mercenari non si rendono conto di avere fra le mani ciò che cercano e Matteo non si era accorto di ciò che c'è nel computer quando lo ha analizzato. L'autore ha curato con dovizia di particolari la storia di fondo che ha portato alla scomparsa della giornalista e sarà rivelata solo alla fine del libro. Mancinelli, inoltre, ritrae la realtà in tutta la sua crudezza, il che comporta anche un linguaggio volgare, in certi punti troppo volgare secondo il mio punto di vista. Va detto, però, che un autore che voglia ritrarre in maniera obiettiva la realtà di oggi forse non può farne a meno. Quindi il libro è rivolto a chi non vuole avere pillole indorate.

Cartaceo EUR {{current_price.toFixed(2)}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}} Risparmi EUR {{saved_amount}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}}
EUR {{current_price.toFixed(2)}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}} Risparmi EUR {{saved_amount}} EUR {{form.item.thisBook.listPrice.toFixed(2)}}
Link per acquisto audible non disponibile