CARRELLO

  • {{item.qty}}x {{item.name}}
    {{item.total|currency}}

Totale {{totalAmount|currency}}

Non hai ancora nessun articolo nel carrello.

MASSIMILIANO SERPE

Nato a Torre del Greco, in provincia di Napoli, nell’ottobre del 1968, figlio di operaio edile e di una casalinga che dedica tutto il suo tempo a crescere i suoi quattro figli, vive la sua gioventù fra lo studio, la casa e tanti piccoli mestieri per racimolare qualche soldino, anche per aiutarsi nelle scuole. Il territorio offriva tante opportunità a chi aveva voglia d’imparare e crescere fra la gente, opportunità sane, dal fare il ragazzo di bottega, dove suo nonno aveva un’antica salumeria, all’apprendista artigiano fino all’eseguire piccole mansioni da manovale nei cantieri edili, al seguito del proprio padre per imparare la vita del cantiere. Dopo l’esperienza del servizio militare nell’arma dei carabinieri, appena dopo essersi diplomato geometra, parte per il suo più lungo viaggio nel seguire il sogno che lo aveva fatto studiare e invaghirsi sin da giovanissimo: condurre cantieri in prevalenza di restauro di monumenti. Prima da dipendente, poi l’esperienza diretta di titolare, e dunque la grande crisi che ha smantellato il settore. Fu proprio la sua passione ed intraprendenza che lo portò all’estero per qualche tempo a lavorare nella ristorazione, scoprendo una vera propensione nel cucinare, soprattutto dolci. Tornato in Italia per amor di famiglia, ritorna nell’edilizia, dove ancora oggi esercita la sua professione.