Legittimazione ad agire tra soggettività e destinazione patrimoniale di Lucilla Galanti
 
Valuta questo libro:
Informazioni editoriali {DATI}
  • Titolo: Legittimazione ad agire tra soggettività e destinazione patrimoniale
  • Autore: Lucilla Galanti
  • Data di uscita:2019
  • Pagine: 254
  • Copertina: morbida
  • Editore: Youcanprint
  • ISBN: 9788831623780
{DATI_FINE}
CARTACEO
€19,00 Aggiungi al carrello
Disponibilità immediata.
Vuoi riceverlo entro Venerdì 25 ottobre? Ordinalo subito
{DESC} Secondo un principio pressoché cristallizzato, la legittimazione ad agire rappresenta la titolarità dell'azione, fondata sulla titolarità affermata del diritto controverso; su di essa si basa la, appunto legittima, partecipazione al processo dei soggetti coinvolti. Così delineata, la nozione sembrerebbe attagliarsi solo in parte alle dinamiche processuali, come emerge dalle ipotesi in cui vi sia una situazione sostanziale ma difetti, quanto meno in apparenza, un soggetto che di essa possa affermarsi titolare; in tali casi, la convergenza tra titolarità del rapporto controverso e profilo soggettivo dell'azione si incrina. Lo studio muove dunque da questa esigenza: procedere ad una disamina delle figure dalla qualificazione soggettiva dubbia, per analizzare le interferenze tra legittimazione ad agire e una diversa forma di legittimazione processuale: legittimazione, cioè, di chi è dotato del potere di azionare nel processo un «diritto senza soggetto», o un rapporto ascrivibile ad un «patrimonio senza soggetto».
 
Questo libro ha ottenuto N. 0 recensioni dai nostri lettori

Scrivi una recensione
Si deve essere connessi al sito per poter inserire una recensione. Registratevi se non avete ancora un account.

busy
 

Utilizziamo i cookie per garantirti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più