La Guerra dei Marsi di James Fantauzzi
 
Valuta questo libro:
Informazioni editoriali {DATI}
  • Titolo: La Guerra dei Marsi
  • Autore: James Fantauzzi
  • Data di uscita:2019
  • Pagine: 228
  • Copertina: morbida
  • Editore: Youcanprint
  • ISBN: 9788831626163
{DATI_FINE}
CARTACEO
€26,90 Aggiungi al carrello
Disponibilità immediata.
Vuoi riceverlo entro Lunedì 28 ottobre? Ordinalo subito
{DESC} La storia illustrata della Guerra Sociale, detta anche Guerra Marsica, scritta e disegnata dal marsicano James Fantauzzi, ci narra le fasi salienti delle vicende che portarono i popoli italici, Marsi compresi, ad entrare in conflitto, nel 91 a. C., con la più grande potenza militare e politica dell'epoca: la Repubblica romana. Poppedio Silone, comandante dei Marsi, vedendo svanire la possibilità di ottenere la cittadinanza romana per sé e per tutti gli Italici a seguito dell'uccisione del tribuno della plebe e fidato amico Livio Druso, assume il comando di un esercito di 200000 uomini insieme al sannita Gavio Papio Mutilo, per iniziare le ostilità. Dopo lunghi mesi di sanguinose battaglie contro le legioni di Roma, da Ascoli a Taranto, Silone rimarrà l'unico vero capo indiscusso di quella confederazione entrata nella storia con la denominazione… ITALIA.
 
Questo libro ha ottenuto N. 1 recensioni dai nostri lettori
James Fantauzzi - luglio 22, 2019
Ci sono eventi, a volte traumatici, e ci sono uomini, che attraverso
le proprie idee ed azioni, sono capaci di incidere un segno così profondo
nella Storia, da determinarne il corso, ed in poche, rarissime volte,
addirittura di cambiarlo.
Uno di tali eventi fu certamente il Bellum Marsicum, uno di tali uomini
fu certamente Quintus Poppaedius Silo. Diodoro Siculo scrive che il
Bellum Marsicum, la guerra dei Marsi, fu la più grande di tutte le guerre
del passato; durante tale guerra, trecentomila giovani italici diedero la vita
per un ideale di uguaglianza e giustizia.
A guidarli, un condottiero Marso, Quintus Poppaedius Silo, che
per primo sognò, creò e morì per una nazione di uomini liberi, chiamata
“ITALIA”.
Eppure, questo evento, che per tre lunghi anni vide contrapposti
a Roma quei popoli italici a cui erano negati pieni diritti civili e politici,
eppure, questo uomo, che fronteggiò alla pari alcuni fra i più grandi
generali di Roma, Caius Marius, Lucius Cornelius Sulla, Gnaeus
Pompeius Strabo, Quintus Caecilius Metellus Pius, …, sono come
spariti dalla Storia ufficiale odierna, pochi a scriverne, pochi ad esserne
a conoscenza.
In questo contesto è allora altamente apprezzabile quanto pensato
e realizzato dall’amico James Fantauzzi, che ricorre ad un mezzo di
divulgazione e di comunicazione innovativo e particolare, attraverso cui,
grazie a capacità artistiche ed espressive uniche, riesce a fornire al lettore
il quadro storico, sociale e culturale di riferimento, ed a far emergere i
tratti psicologici profondi dei personaggi rappresentati, riproducendo,
in maniera sintetica, come lo strumento grafico impone, contesti, scene e
personaggi, in modo altamente evocativo e suggestivo.
Il tutto, mantenendo una puntuale e scrupolosa aderenza alle fonti e
verità storiche accertate, concedendosi, come uniche “licenze artistiche”,
il ricorso ad alcuni simboli ed elementi iconografici, pure ampiamente
giustificati dalle finalità comunicative e di sintesi storica necessarie, come
l’accostamento del Toro sannitico, rappresentativo di un solo popolo che
partecipa al conflitto (e che dallo spirito originario di esso, si discosterà
sempre più con l’evolvere delle vicende belliche e politiche correlate),
con il Bellum Marsicum, che fu e resta un momento fondante della storia
dell’intera nostra nazione, a cui presero parte molti popoli italici, spinti dal
sogno di libertà e giustizia di un condottiero Marso; ITALIA il nome di
quel sogno, Quintus Poppaedius Silo il nome di quell’uomo.

Attilio Santellocco


Scrivi una recensione
Si deve essere connessi al sito per poter inserire una recensione. Registratevi se non avete ancora un account.

busy
 

Utilizziamo i cookie per garantirti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più