Non perderti il Calendario dell'Avvento: 1 promozione al giorno fino al 24 Dicembre. Scopri la promozione di oggi

Fiction per ragazzi

Bisogno di aiuto ?

esperto
Contattaci utilizzando la chat online in basso a destra o consulta le Domande più frequenti

Banner
Il cavaliere piccolo e il suo cavallo bislacco di Emanuela Guttoriello
 
Valuta questo libro:
Informazioni editoriali {DATI}
  • Titolo: Il cavaliere piccolo e il suo cavallo bislacco
  • Autore: Emanuela Guttoriello
  • Data di uscita:2015
  • Pagine: 24
  • Copertina: morbida
  • Editore: Youcanprint
  • ISBN: 9788891149817
{DATI_FINE}
CARTACEO
€8,00 Aggiungi al carrello
Disponibilità immediata.
Vuoi riceverlo Lunedì 18 dicembre? Ordina subito
{DESC} Il cavaliere piccolo e il suo cavallo bislacco di Emanuela Guttoriello pubblicato il 2015
 
Questo libro ha ottenuto N. 4 recensioni dai nostri lettori
Emanuela Guttoriello - dicembre 10, 2017
Emanuela Guttoriello - maggio 16, 2015
Un’altra recensione bellissima qui: https://issuu.com/zeusonline/docs/153web/8?e=0
Emanuela Guttoriello - maggio 16, 2015
Il cavaliere Piccolo … e il suo cavallo bislacco

” di Emanuela Guttoriello



Emanuela Guttoriello - maggio 16, 2015
PRESENTATO IL LIBRO PER L’INFANZIA “IL CAVALIERE PICCOLO E IL SUO CAVALLO BISLACCO” DI EMANUELA GUTTORIELLO

Inserito in: Tutte le news OSTIA TV

Ci sono tutti i personaggi delle classiche favole: il buono, il cattivo, i cavalieri, i draghi e le contee con i nobili della situazione. Di diverso c’è che “Il cavaliere e il suo cavallo bislacco”, può essere letto anzi, deve essere letto anche dai grandi che vi troveranno metafore legate

alla quotidianità. L’idea di scrivere questo libro è di Emanuela Guttoriello, insegnante e autrice di testi per ragazzi.

Il testo è stato presentato questa mattina nella sede del municipio XIII, alla presenza del presidente Giacomo Vizzani, del presidente del consiglio municipale, Adriana Vartolo, del delegato alla cultura, Salvatore Colloca, del presidente della commissione cultura, Monica Picca e del presidente

dell’associazione Anco Marzio, Tonino Colloca. Tutti hanno avuto parole di apprezzamento perl’autrice che, come ha evidenziato il delegato alla cultura Salvatore Colloca “ha saputo cogliere lo spunto giusto per raccontare i caratteri dei personaggi”. Il presidente della commissione cultura Picca, si è invece soffermata sul linguaggio usato dall’autrice “semplice ed efficace, diretto e idealeper piccoli e grandi, un supporto questo libro, utile anche agli insegnanti”. Protagonista del testo è il cavaliere che di nome fa Piccolo e lo è di nome e di fatto. È lui che tenta di catturare Malvagio, il cattivo della situazione che è l’esatto opposto del protagonista. È infatti grande e grosso oltre checattivo. Bella la descrizione dei luoghi e dei personaggi e lettura scorrevolissima.

Autore: Lorenzo Nicolini


E


2)La recensione di Maria Teresa dal sito ilmiolibro

Il cavaliere Piccolo... e il suo cavallo Bislacco




Emanuela Guttoriello - maggio 16, 2015
SELLERIO EDITORE :IL CAVALIERE PICCOLO E IL SUO CAVALLO BISLACCO spicca senza dubbio per la

raffinatezza formale e si presta a coinvolgere i lettori"... bè!!!!!grazie ..(FIRMATA, A SUO TEMPO, Da Donna Elvira. R.I.P ovunque lei sia, straordinaria).



hidalgo - luglio 17, 2016
Emanuela Guttoriello - maggio 16, 2015
Un’altra recensione bellissima qui: https://issuu.com/zeusonline/docs/153web/8?e=0
Emanuela Guttoriello - maggio 16, 2015
Il cavaliere Piccolo … e il suo cavallo bislacco

” di Emanuela Guttoriello

hidalgo - luglio 17, 2016


Recensione a cura di Rosanna Lanzillotti

Storie di bizzarri cavalieri e insoliti cavalli, draghi dal fuoco non troppo nemico e avversari non piùminacciosi, avventure di tempi antichi che si susseguono con toni letterari fluidi e stilisticamenteaccurati, sono le caratteristiche principali che contraddistinguono l´opera dal titolo “Il cavaliere

Piccolo … e il suo cavallo bislacco” di Emanuela Guttoriello, autrice italiana emergente.

E´ questa una fiaba in cui valori quasi dimenticati, come il senso dell´onore, la difesa dei più deboli,la dimostrazione che anche ciò che appare negativo e malvagio può divenire qualcosa di buono,accompagnano il cammino dei suoi personaggi. La storia di vita del protagonista del racconto, il cavaliere Piccolo, si unisce allegramente a quella di un gruppo di cavalieri pronti a vincere il drago dal fuoco sempre vivo e colui che lo governa dal nome Malvagio. Nelle battaglie di questi cavalieri non vi è mai l´oscurità che introduce la sera, bensì una luce costante che invita alla vittoria di ogni personaggio fiabesco. Il drago infatti, sembra essere vinto, mentre in realtà viene solo aiutato a fare un bel sonno nel quale divenire un drago amico, il cui fuoco non può più rappresentare un pericolo.

Nelle battaglie dei nostri cavalieri non ci sono né vinti né vincitori e nonostante questo insolito evolversi fiabesco, lo scorrere degli eventi narrati, sia in lingua italiana e sia in lingua inglese, stimola ancora di più la curiosità e l´attenzione non solo del piccolo lettore, ma anche dell´adulto disposto a perdersi in qualche pagina di sana fantasia.

L`autrice dimostra in “IL cavaliere Piccolo …e il suo cavallo bislacco”, l´ammirevole capacità di saper unire la sua maturità adulta all´innocenza del racconto dedicato all´infanzia, oltre che di saper ben scrutare nella fantasia dei piccoli ascoltatori e dei lettori adulti. Per tutti un´occasione per

tuffarsi in un tempo e in un racconto di storie trascorse e mai dimenticate.





Emanuela Guttoriello - maggio 16, 2015
4)“Il cavaliere Piccolo e il suo cavallo bislacco” di Emanuela

Guttoriello

4 luglio 2012 di scrittura-mania.it

Ve lo avevo anticipato giusto ieri che avrei avuto presto in serbo per voi qualcosa di interessante,

attinente ad un cavaliere: un racconto per bambini dai 5 ai 99 anni!

E infatti “Il cavaliere Piccolo e il suo cavallo bislacco” appare, sin dalle prime righe godibilissimo e

ricco di humor.

Non c’è ombra di dubbio! Il mondo cavalleresco partorito dalla fervida fantasia di Emanuela

Guttoriello appartiene ad una dimensione assolutamente sui generis: popolato da cavalieri tutt’altro

che energici e possenti, da destrieri poco degni di questo nome, piuttosto pusillanimi, da draghi e ubriaconi.

Del resto, la bellezza di questa opera risiede proprio nello stravolgimento di tutti i canoni classici! La penna sapiente e ironica dell’autrice ha il merito di saper tratteggiare personaggi indimenticabili,estremamente simpatici nella loro umana imperfezione, facendo leva su uno stile brillante,caratterizzato

da periodi brevi ed incisivi e dall’uso, competente e mirato, di termimi desueti che contribuiscono a trasportare il lettore in un’epoca lontana, facendolo volare sulle ali della fantasia.

E proprio su queste leggendarie ali vi invito a salire, proponendovi la lettura de “Il cavaliere Piccoloe il suo cavallo bislacco” e consigliandovene l’acquisto!

E’ un’opera destinata proprio a tutti, a prescindere dalla loro età anagrafica, anche ai lettori adulti perché è in grado di risvegliare il bambino che continua a vivere, spesso, purtroppo, inascoltato, dentro ognuno di noi.








hidalgo - luglio 17, 2016






2)La recensione di Maria Teresa dal sito ilmiolibro

Il cavaliere Piccolo... e il suo cavallo Bislacco



Eccomi qui a recensire nuovamente un libro per bambini. per fortuna l’autrice ha scritto, da qualche

parte, che questo libro è indicato dai tre anni ai novantanove, quindi io rientro nelle sue indicazioni.

Ogni tanto mi capita di "incontrare" libri per bambini da recensire, ogni tanto mi capita di "andarli a

cercare", come questa volta. Mi capita di (non so se sia giusto dire "voler regredire"), Ma tornare

indietro, con la memoria, al tempo della mia infanzia, per disintossicarmi di tutto il veleno che

respiro in questo mondo assurdo. Ci troviamo di fronte ad un libro, scritto come se si sfogliasse un

calendario. Molto pratico, per un bambino, nel momento che lo tiene in mano, ma maledettamente

scomodo da leggere sul computer, non c’è modo di leggere in modo corretto, la storia, senza farsi

venire il torcicollo. Molto lodevole, l’iniziativa dell’autrice, lo scrivere e pubblicare libri per

bambini, ma dovrebbe inviarli al sito in modo corretto, che la lettura degli stessi sia più semplice,

anche sul computer. Inoltre, essendo libri per bambini, imparerebbero anche che i libri vanno

sfogliati da destra verso sinistra, non dal basso in alto. Molto originale e degno di nota, il particolare

di scrivere nel foglio a fianco, la traduzione in inglese della storia narrata nel libro, che a questo

punto ha due funzioni. La prima è di leggere una bella storia, la seconda è imparare una seconda

lingua oltre a quella che parla correttamente il bambino stesso. E’ risaputo quanto sia più facile,

imparare una seconda lingua, in età più giovane. Lo si è scoperto, in quei bambini che hanno

genitori di nazionalità mista. Per esempio un italiano che ha sposato una francese, il bambino,

imparerà vocaboli sia italiani che francesi, anticipando i tempi in cui imparerà a scuola altre lingue

straniere. La storia è molto bella e questa idea, di scriverla in due lingue, può servira, per assurdo,

anche ad un adulto. Va bene che ora, a scuolla, come lingua straniera, l’inglese abbia la preferenza,

ma ai miei tempi, forse perchè sono nata in Liguria, la lingua straniera che ci insegnavano era il

francese. Avendola imparata nelle scuole medie e non avendo, poi, proseguito gli studi, non

essendomi aggiornata, ecco che, riconosco l’inglese, ma tutt’ora non lo capisco, se non due o tre

vocaboli di uso comune. Anche i disegni inseriti in questo libro, dove troviamo anche la storia ben

narrata dall’autrice, sono molto belli e completamente dedicati ai bambini. la cosa che ho notato è

che i disegni sono in bianco e nero e possono, quindi essere colorati dai bambini stessi che, oltre ad

imparare a leggere, oltre ad imparare l’inglese, possono rendere completo questo libro, colorando

loro stessi i disegni, facendo di quest’opera che l’autrice ha voluto donare ai lettori, uno strumento

personale di ciascun bambino al quale sarà donato questo libro. La mia recensione termina qui, il

mio obiettivo è far conoscere l’autore, segnalarlo ai lettori per invogliarli ad acquistare il libro. mi

auguro vivamente che questa autrice ne venda tante copie, del suo libro, con questa storia bellissima

ed i disegni da colorare. Un vero spasso, per i bambini, dopo aver o aversi fatto leggere la storia,

poter "personalizzare" a proprio gusto il libro stesso. Bellissima idea, brava.


Emanuela Guttoriello - maggio 16, 2015
SELLERIO EDITORE :IL CAVALIERE PICCOLO E IL SUO CAVALLO BISLACCO spicca senza dubbio per la

raffinatezza formale e si presta a coinvolgere i lettori"... bè!!!!!grazie ..(FIRMATA, A SUO TEMPO, Da Donna Elvira. R.I.P ovunque lei sia, straordinaria).



Scrivi una recensione
Si deve essere connessi al sito per poter inserire una recensione. Registratevi se non avete ancora un account.

busy
 

Utilizziamo i cookie per garantirti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più