Come un pugno nello stomaco di Antonella Uras
 
Valuta questo libro:
Informazioni editoriali {DATI}
  • Titolo: Come un pugno nello stomaco
  • Autore: Antonella Uras
  • Data di uscita:2018
  • Pagine: 72
  • Copertina: morbida
  • Editore: Youcanprint
  • ISBN: 9788827844250
{DATI_FINE}
CARTACEO
€10,00 Aggiungi al carrello
Disponibilità immediata.
Vuoi riceverlo Sabato 15 dicembre? Ordina subito
{DESC} La morte di un padre porta con sé un immenso dolore che bisogna elaborare per poter salvare l’infante che c’è in ognuno di noi. Questo piccolo libro, oltre ad essere catartico per la protagonista è utile ad altre persone che hanno perso persone care e che sono immerse nel buio. Inoltre fa conoscere la figura di un uomo dal volto umano e generoso che può essere d’esempio a tante persone. comuni e non. È un libro dalle mille emozioni che darà al lettore spunti di riflessione.
 
Questo libro ha ottenuto N. 6 recensioni dai nostri lettori
A - novembre 20, 2018
Un libro interessante, delicato , lieve che ci narra di un viaggio dentro noi stessi ...un viaggio che l'autrice ci aiuta a compiere prendendoci per mano e guidandoci verso la luce.Una luce che indica una via d'uscita dal dolore in cui la resilienza si fa realtà e ci da coraggio per affrontare le dure prove della vita di ogni giorno il tutto con una leggerezza ed una positività che toccano il cuore e l'anima del lettore avvinto dalla lettura che si fa sempre più profonda .
Alessandro

Marinella Sini - novembre 15, 2018
Un libro da leggere tutto d'un fiato che nella sua semplicità racconta la vita familiare di due persone unite dal legame indissolubile come quello dell'amore di un padre verso la figlia e viceversa.
Amore indissolubile anche dopo la morte ma l'inevitabile dolore è dietro l'angolo che
porta la stessa scrittrice a trovare un modo personale per affrontarlo e superarlo.
Un libro interessante che oltre a far sorridere per alcune vicende dà conforto ed emozioni.

Piericcardo Di Girolamo - novembre 13, 2018 Recensione verificata
Ho letto il libro quasi tutto di un fiato, forse un po' di parte perché conosco l'autrice e ho conosciuto suo padre. Consiglio la lettura di questo libro a chiunque, è scorrevole e traccia il profilo di un uomo sempre dedito alla famiglia ma l'aspetto che ci accomuna tutti è la difficoltà nell'accettare la scomparsa dei genitori, in qualunque momento avvenga non si è mai pronti per affrontarla e accettarla. Antonella, attraverso la sua esperienza, ci spiega come, attraverso il racconto della vita del familiare scomparso si possa trovare il sostegno per cercare di superare il trauma del purtroppo inevitabile distacco.
Simonetta Pillitu - novembre 04, 2018
Consiglio di leggere questo libro,la scrittrice descrive il suo dolore per la perdita del suo caro padre,cerca di superarlo scrivendo questo libro raccontando degli aneddoti della sua vita vissuta.Questo libro vi darà modo di viaggiare nell'animo della scrittrice e del suo adorato padre,inondando il cuore dei lettori di mille emozioni. E'un libro catartico che suggerisce a chi avrà la bontà di leggerlo un modo di cercare di superare il dolore per la scomparsa di una persona cara che ha lasciato un segno profondo in chi ha avuto la fortuna di conoscerlo,per la sua umiltà,bontà d'animo,onestà,amore per la sua famiglia,per il rispetto delle persone più fragili e la battuta sempre pronta.Il padre della scrittrice non si arrendeva mai davanti alle difficoltà della vita,ma affrontava gli ostacoli con tenacia ed ottimismo.Chi non ha avuto l'opportunità di conoscerlo,scoprirà attraverso le pagine del libro un uomo d'altri tempi,da cui prendere esempio.
Sonia Angioni - ottobre 21, 2018
Finalmente ho potuto leggere il libro della mia cara amica Antonella.Mi ha emozionato tantissimo.Descrive l'amore infinito per il suo caro papà,che è mancato qualche anno fa, un uomo molto speciale che ho avuto il piacere di conoscere.Non ero a conoscenza del suo vissuto che l'autrice descrive in maniera curiosa ,appassionante e talvolta divertente.Un consiglio:leggetelo!!!non vi deluderà,vi susciterà emozioni forti!!complimenti davvero Antonella!!
Sergio Bibbò - ottobre 11, 2018 Recensione verificata
Questo emozionante e a tratti commovente libro, di scorrevole lettura, si può suddividere in due parti. Nella prima, l'autrice rievoca i tristi momenti della scomparsa e del funerale del padre, una grande e bella persona, un esempio per tanti, seguiti da un periodo di calma apparente, dove si succedono anche importanti episodi felici e di gioia, ma in cui il lutto non viene elaborato veramente. Poi improvvisamente, come un fulmine a ciel sereno, anche se le avvisaglie c'erano, un semplice fatto scuote Antonella e le fa capire che doveva liberarsi del dolore, per così tanto tempo tenuto dentro, e che per farlo doveva scrivere di suo padre. Perciò la seconda parte del libro si snoda raccontando episodi di vita del genitore tanto amato, nella cui rievocazione, man mano, si avverte la graduale liberazione dal dolore per lasciar spazio all'accettazione dello stesso. Consiglio questo bel libro che trasmette tante emozioni, che fa riflettere e che davvero porta un esempio concreto di come si possa elaborare un lutto e ritrovare l'amore per la vita.

Scrivi una recensione
Si deve essere connessi al sito per poter inserire una recensione. Registratevi se non avete ancora un account.

busy
 

Utilizziamo i cookie per garantirti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più