NOVITA': Pubblicare il tuo ebook è gratuito, per sempre. Abbiamo reso gratuita la conversione in epub, approfittane subito!

Fiction

Bisogno di aiuto ?

esperto
Contattaci utilizzando la chat online in basso a destra o consulta le Domande più frequenti

Banner
Ad Ulisse andò anche meglio di Scipione Pagliara
 
Valuta questo libro:
Informazioni editoriali {DATI}
  • Titolo: Ad Ulisse andò anche meglio
  • Autore: Scipione Pagliara
  • Data di uscita:2016
  • Pagine: 322
  • Copertina: morbida
  • Editore: Youcanprint
  • ISBN: 9788893217026
{DATI_FINE}
CARTACEO
€18,00 Aggiungi al carrello
Disponibilità immediata.
Vuoi riceverlo Lunedì 25 febbraio? Ordina subito
{DESC} La lunga storia del centro per l'autismo di Avellino che, per iniziativa del comune su indicazione di una associazione di genitori (AIPA), viene progettato sul modello dei migliori centri esistenti nel mondo. Inizia la costruzione di una struttura socio-sanitaria che si occupi specificamente di persone affette da autismo dalla diagnosi, alla terapia ed al dopo di noi. Dopo circa 13 anni il centro non è ancora terminato e mancano solo pochi mesi di lavoro. Si presentano mille difficoltà e mille ritardi, nonostante la presenza di fondi dedicati in regione Campania. Il racconto s'impregna di misteri. La storia di una associazione di genitori che combattono una battaglia di civiltà per i loro figli e portano avanti tante iniziative, seguendo le linee guida nazionali e internazionali sull'autismo, cercando di offrire ai loro figli tutto quello che è necessario. La storia di un genitore di una ragazza autistica descritta in vari episodi di personale esperienza e con considerazioni su argomenti più vari. Una vita vissuta nella ricerca della purezza, senza mai perdere la speranza ed il sorriso.
 
Questo libro ha ottenuto N. 1 recensioni dai nostri lettori
Annarita82 - novembre 01, 2016
Raccolta di lettere la maggior parte delle quali scritte in un cantiere che sarebbe dovuto essere e che POTREBBE essere un centro di assistenza socio-sanitaria per l'autismo. Ad Ulisse andò veramente meglio...
Le vicende raccontate fanno emergere un quadro di evidente indifferenza verso un centro tra l'altro ritenuto eccellente perché disegnato nei minimi dettagli per rispondere alle esigenze dei ragazzi.
Mente leggi sei li, in quel cantiere, vedi la mensa, la palestra, la piscina, i vari laboratori, il giardino... vedi la purezza negli occhi di quei ragazzi che immagini possano abitarvi felici e vedi i visi sereni dei genitori che li aspettano nella sala d'attesa.
L'autore del libro, spinto dall'amore incondizionato verso la figlia, denuncia quindi la paradossale mancata apertura del centro e l'incredibile indifferenza di una società inerte.
Un uomo coraggioso che, nonostante l'insensibilità e l'arroganza che lo circondano, non si è arreso ad essere cattivo. Una lezione di umiltà che fa riflettere sui valori della vita, sull'amore, quello puro, quello vero.
Fa piacere che ci siano ancora degli scrittori che sappiano trasmettere emozioni così forti. Consigliatissimo


Scrivi una recensione
Si deve essere connessi al sito per poter inserire una recensione. Registratevi se non avete ancora un account.

busy
 

Utilizziamo i cookie per garantirti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più