Arriva Youcanprint Plus: le tue spedizioni Gratis in Italia, per sempre. Provalo Gratis per 15 giorni >

Fiction

Bisogno di aiuto ?

esperto
Contattaci utilizzando la chat online in basso a destra o consulta le Domande più frequenti

Banner
Medea - La perfezione dell'ombra di Alessandro Cabianca
 
Valuta questo libro:
Informazioni editoriali {DATI}
  • Titolo: Medea - La perfezione dell'ombra
  • Autore: Alessandro Cabianca
  • Data di uscita: 2014
  • Editore: Youcanprint
  • DRM: Assente
  • ISBN: 9788891131263
{DATI_FINE}
EBOOK
€2,99 Aggiungi al carrello
Disponibilità immediata.
{DESC} “MEDEA - La perfezione dell'ombra" - Alessandro Cabianca, riprendendo quanto scritto da Pindaro, Esiodo, Erodoto, Apollonio e Apollodoro, rappresenta una Medea bellissima, madre, amante e sposa fedele e propone una diversa versione del mito rispetto ad Euripide; una versione che ha radici antiche ed è stata riproposta di recente da una grande scrittrice della Germania dell’Est, Christa Wolf: Medea stessa racconta che i suoi figli sono stati uccisi non da lei stessa, ma ferocemente lapidati dai Corinti per aver consegnato la veste fatale a Glauce, nuova sposa di Giasone (come affermano alcuni commentatori di Euripide). Il mito di Medea, di una tragicità estrema, ritorna così a vivere ritrovando nuovi significati, come se un antico mitografo ne avesse ripreso il racconto”.
 
Questo libro ha ottenuto N. 1 recensioni dai nostri lettori
Alessandro Cabianca - settembre 30, 2015
Quali estreme passioni nasconde il cuore di Medea?
Euripide 400 anni prima di Cristo manipolava con la sapienza analitica di un moderno psichiatra la mente di Medea, nell’intento di farla coincidere con tutte le possibili ragioni della vendetta. Sulla impalcatura di Euripide Cabianca trova i suoi appoggi più solidi, le prospettive più coraggiose e attuali. E’ qui che scombina le carte, sdoppia, con sorprendente gioco di specchi le molte sembianze di una figura che non può e non vuole sottrarsi al destino che essa stessa fabbrica, come il ragno la sua tela.
Infine sfruttando questo stesso gioco di labirinti, dove ogni altro protagonista è fatalmente perduto, Medea si sottrae al giudizio del presente per passare ad altre epoche, future forse, o passate, è lo stesso. Gabbris Ferrari


Scrivi una recensione
Si deve essere connessi al sito per poter inserire una recensione. Registratevi se non avete ancora un account.

busy
 

Utilizziamo i cookie per garantirti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più