Facebook

CARRELLO

{{item.name}}
{{item.total|currency}}

Totale {{totalAmount|currency}}

Non hai ancora nessun articolo nel carrello.
Ferdinando Di Dato

Ferdinando Di Dato

Di Dato Ferdinando (Napoli, 1965), laureato in Filosofia presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e in Lettere moderne presso l’Università di Salerno, è docente di ruolo di Storia e Filosofia presso il Liceo classico-scientifico “V. Imbriani” di Pomigliano d’Arco (Na). La sua attività di ricerca ha seguito due strade: la storia socio-economica e religiosa dell’Età moderna e quella dell'Italia liberale. Ha pubblicato infatti testi sulla Dogana della Mena delle pecore di Foggia tra agricoltura e pastorizia, un’introduzione sulla Riforma protestante e la Controriforma, sulle forme creditizie e sul mercato della terra in una comunità rurale dell’Alta Irpinia nella seconda metà dell’Ottocento ed ha curato un epistolario inedito tra Eduardo Capuano e Pasquale Turiello con il ministro Luigi Luzzatti (1896-1909).