La Poesia non è uno scherzo - ma è divertente lo stesso
 
Informazioni del gruppo
Categoria:
Nome:
La Poesia non è uno scherzo - ma è divertente lo stesso
Descrizione:
Fare poesia è qualcosa di veramente difficile, a pensarci.

Mettere assieme parole sensate con un ritmo, in un gioco d'assonanze articolato, sonoro e musicale, pretendendo persino che abbiano un senso...

Anche se non sembra, forse la matematica è più semplice. Ha un motivo di essere ed una evidente corrispondenza nella realtà.

A che serve allora la poe [»»]sia?

E' semplice... le cose hanno una ragione di essere quando piacciono a qualcuno, a te, innanzitutto e, inevitabilmente, ad altri perché da soli ci si annoia.

Forse la poesia serve a questo soltanto, a condividere emozioni, pensiero interiore, a confidarsi col foglio e con chi lo legge restando anonimi a se stessi e lasciando che qualcuno ci dica chi siamo.

O forse no.

Forse la poesia è davvero una cosa complicata e va presa per quello che è, un modo per dire, dirsi cose con le parole giuste, al ritmo esatto da creare suoni che son musica per comprendere del mondo, della nostra vita quanto ci fa stare meglio.

Mi piace pensare così...
[««]
Creato:
Giovedì 11 Febbraio 2016
Creatore:

Gli ultimi utenti registrati

Annunci

Non ci sono ancora bollettini.

Discussioni

Iniziata da Antonio Nugnes Ultima risposta di Raffaella Villaschi il Martedì 26 Aprile 2016

Album di foto

https://www.youcanprint.it/images/groupphotos/165/476/thumb_0a581620401464061a6c90f3.jpg

Bacheca

Armando Di Carlo, Venerdì 16 Giugno 2017 00:28
Armando Di Carlo
Ciao a tutti :) Come non condividere! La poesia è tutto questo e molto di più. Quando scrivo poesie mi sento proprio bene; come un bambino coi suoi balocchi; ritorno a quell'età in cui si crea il mondo col solo pensiero. La poesia è complicata sì, è difficile perché può essere tutto ed il contrario di tutto, perché crea mondi ma anche perché racconta qualcosa che altrimenti sarebbe difficile raccontare. Lo so, mi sto perdendo in chiacchiere... vado al sodo! In una mia poesia (tra l'altro appartenente ad una raccolta uscita qui su youcanprint giusto ieri dal titolo "Come pioggia sui quadri - Poesie che mi hanno scelto"), per esempio, utilizzo "affatto" nella sua accezione positiva: "[..] Dissi d’un arte vaga /Iconico-libero-armata/ Slegata, affatto rimata/ Solo paga se ripaga [..] Proprio in virtù delle rime incatenate presenti in tale poesia, per fare da contraltare a "slegata e libera". Questo avverbio, soprattutto per la sua oramai ambigua interpretazione, mi ha dato modo di giocare coi doppi sensi; pensate che nel suddetto componimento parlo di poesia futurista e di parole in libertà rimando come un pazzo haha. La poesia in questione aspira ad essere futurista ed in certo modo lo è pure con la sua struttura fortemente rimata; all'apparenza un paradosso! Se si conosce il futurismo però ci si accorge che tale corrente voleva rappresentare una rottura; beh,però anche le "parole in libertà", alla fine, divennero canone e, dunque, perché non rompere questo schema di rottura? xD Cervellotico lo so, ma mi diverto così! Sensi e sovrasensi, giochi di parole, confessioni altrimenti impossibili ed impensabili, divertimento "matematico"... quando la poesia viene dalla passione veramente può essere tutto :) Buona notte! P.s.: Bel gruppo, spero di essere gradito ^^
 
Raffaella Villaschi, Martedì 26 Aprile 2016 17:24
Raffaella Villaschi
Ciao a tutti, sono Raffaella Villaschi, ho scritto 2 libri di poesia, è complicato, sono una dilettante allo sbaraglio non come Innocenzo ILVENTO, ho venduto 2 libri per me è stato un successo, mai avrei immaginato di scrivere anche se lo faccio da tanto tempo, ho conosciuto Youcanprint tramite internet e mi sono detta perché non provare!? E' vero le poesie non vengono lette, però non mollo facilmente potrei scrivere anche qualcosa d'altro.
 
INNOCENZO ILVENTO, Mercoledì 24 Febbraio 2016 10:34
INNOCENZO ILVENTO
Sono un poeta dalla nascita, ma scrivo poesie da quando ero adolescente, ho pubblicato libri, ma le poesie non vengono lette. Per questo, ormai da anni uso i roamzi brevi in chiave poetica, un po' anglo-tedeschi, e inserisco dentro scritti poetici, FUNZIONA anche per il lettore piu' pigro leggerle e qualcuno le inizia ad amare. Saluti e vi volevo invitare a guardare il mio nuovo lavoro che esce tra qùalche giòrno: LA VITA E'AMORE, sia cartaceo che ebook.
 

Utilizziamo i cookie per garantirti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più