La community italiana del Self-publishing

  • Fai conoscere la tua opera
  • Incontra altri self-publisher come te
  • Condividi le tue esperienze
  • Ottieni consigli per il tuo libro

Accesso utenti

Dimenticato il tuo / ?

Gruppi recenti

  • Insieme
  • gli amici di lisannalike torte
  • Risveglio del femminile
  • Bernardo Carollo Autore
La Community di Youcanprint.it
 

Attività recenti

3 giorni fa
Rosa Pica e Nicoletta Niccolai ora sono amici 10:59
1 settimana fa
Salvatore Palmieri e Cristian Citterio ora sono amici Feb 22
Alberto Deiana ha caricato un nuovo avatar. Feb 21
2 settimane fa
Isaac Isanatan Condividi i tuoi pensieri qui... Feb 13
FULVIO FUSCO E' in fase di correzione l'ultimo mio racconto che pubblicherò entro breve tempo. "Il lato oscuro delle ombre", racconto drammatico! Sinossi: Enna, Sicilia - giugno 2015. I ricordi di Antonina (Nina) Cadetti risalgono al 2002 quando aveva Leggi tutto dieci anni, da piccola non era in grado di capire i comportamenti dei suoi genitori, nonni e i vari conoscenti. Era nata nel capoluogo siciliano il 4 gennaio del 1992, i suoi genitori Alfio e Rosalia di 41 e 39 anni, gestivano un negozio di frutta e verdura all’ingrosso. Il nonno materno di 66 anni Rocco Salemi, detto “il Patron”, era andato in pensione giovanissimo quand’era impiegato nelle Poste. Da allora nessuno riusciva a capire come un modesto contabile, fosse riuscito ad accumulare un’ingente ricchezza. Spesso Nina vedeva in casa Salemi, dove viveva anche la sua famiglia, che si riunivano altri personaggi, come il parroco 51enne Don Cesare Bario, il proprietario terriero 59enne Benito Mancuso e la veterinaria 55enne Maddalena Corbelli. Dopo i nove anni Nina finalmente riuscì a capire lo scopo di quelle riunioni, ma solo quando compì 23 anni e una figlia di quasi tre, troverà il coraggio di denunciare tutta la sua famiglia. Feb 10
FULVIO FUSCO Condividi i tuoi pensieri qui... Feb 10
FULVIO FUSCO E' in fase di correzione l'ultimo mio racconto che pubblicherò entro breve tempo. "Il lato oscuro delle ombre", racconto drammatico! Sinossi: Enna, Sicilia - giugno 2015. I ricordi di Antonina (Nina) Cadetti risalgono al 2002 quando ave Leggi tuttova dieci anni, da piccola non era in grado di capire i comportamenti dei suoi genitori, nonni e i vari conoscenti. Era nata nel capoluogo siciliano il 4 gennaio del 1992, i suoi genitori Alfio e Rosalia di 41 e 39 anni, gestivano un negozio di frutta e verdura all’ingrosso. Il nonno materno di 66 anni Rocco Salemi, detto “il Patron”, era andato in pensione giovanissimo quand’era impiegato nelle Poste. Da allora nessuno riusciva a capire come un modesto contabile, fosse riuscito ad accumulare un’ingente ricchezza. Spesso Nina vedeva in casa Salemi, dove viveva anche la sua famiglia, che si riunivano altri personaggi, come il parroco 51enne Don Cesare Bario, il proprietario terriero 59enne Benito Mancuso e la veterinaria 55enne Maddalena Corbelli. Dopo i nove anni Nina finalmente riuscì a capire lo scopo di quelle riunioni, ma solo quando aveva 23 anni e una figlia di quasi tre, troverà il coraggio di denunciare tutta la sua famiglia. Feb 10
Marcello Risicato ha caricato un nuovo avatar. Feb 10
3 settimane fa
Michele Paggetti ha caricato un nuovo avatar. Feb 02

Utilizziamo i cookie per garantirti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più