L'ora segnata dal destino. Ricordi di un "volontario" universitario di Gaspare Grancagnolo
 
Valuta questo libro:
Informazioni editoriali {DATI}
  • Titolo: L'ora segnata dal destino. Ricordi di un "volontario" universitario
  • Autore: Gaspare Grancagnolo
  • Data di uscita: 2016
  • Editore: Youcanprint
  • DRM: Assente
  • ISBN: 9788893320771
{DATI_FINE}
EBOOK
€3,99 Aggiungi al carrello
Disponibilità immediata.
{DESC} L’ora segnata dal destino. Ricordi di un "volontario" universitario è il resoconto dell’esperienza della seconda guerra mondiale, vissuta da un giovane diciannovenne, nutrito di studi classici e di ideali umanitari e libertari. La narrazione di una guerra “improvvisata”,vissuta all’interno delle caserme, senza il filtro della retorica ufficiale del regime, è la testimonianza dell’ assurdità, per certi versi anche ridicola, di ogni conflitto. Al dramma delle vicende storiche si intreccia l’odissea del protagonista, novello Ulisse, animato dal desiderio di ritornare a casa e di riannodare il filo della sua esistenza. Gaspare Grancagnolo (Catania 1921-2009) è stato un cultore dell’arte, nelle sue varie manifestazioni. Compositore di opere liriche (tra cui Il ritorno del soldato, rappresentata al teatro Massimo Bellini di Catania il 5/03/1964), di fiabe musicali, applaudite nei maggiori teatri di Catania e provincia, e di canzoni ( tra cui Praia…sognu d’amuri , presentata al 3° Festival della canzone siciliana nel 1982) si è dedicato anche alla scrittura (La musica, ancora e sempre, romanzo autobiografico, Considerazioni sulla natura umana, saggio di argomento para-filosofico e altre opere minori). Il 2 gennaio 2004 è stato iscritto, in qualità di “socio onorario”, all’albo degli scrittori e artisti, con la qualifica di “esponente di chiara fama”, dall’Unione Nazionale scrittori e artisti con sede a Roma,“in considerazione della sua attività professionale e per il contributo dato allo sviluppo della cultura”.
 
Questo libro ha ottenuto N. 1 recensioni dai nostri lettori
Renata Grancagnolo - dicembre 26, 2016
Davvero originale e inconsueto poter conoscere le vicende della guerra da un punto di vista interno ai meccanismi stessi delle operazioni belliche. Non i soliti bombardamenti e stragi, ma la voglia di continuare a vivere caparbiamente e con fede nei valori umani, nonostante l'assurdità della violenza umana.

Scrivi una recensione
Si deve essere connessi al sito per poter inserire una recensione. Registratevi se non avete ancora un account.

busy
 

Utilizziamo i cookie per garantirti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più